Trasparenza

  1. Precontratto Cessione del quinto Pensione
  2. Precontratto Delegazione di pagamento
  3. Precontratto Cessione del quinto Stipendio
  4. Contratto di prefinanziamento Cessione del quinto e Delegazione di pagamento
  5. Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori
  6. Intermediazione
    We Finance S.p.A., oltre ad erogare direttamente finanziamenti tramite Cessione del Quinto dello Stipendio, Cessione del Quinto della Pensione e Delegazione di Pagamento, opera anche in qualità di distributore dei medesimi prodotti di altre banche e/o intermediari finanziari. Tali soggetti sono i diretti contraenti e titolari di tutti i rapporti contrattuali e si riservano la valutazione dei requisiti necessari alla concessione del finanziamento:

    Futuro S.p.A. (www.futuro-spa.com)

    Santander Consumer Bank S.p.A. (www.santanderconsumer.it)

    IBL Banca – Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. (www.iblbanca.it)

  7. Rilevazione trimestrale TEGM
    Dal 14 maggio 2011 il limite oltre il quale gli interessi sono ritenuti usurari è calcolato aumentando il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) di un quarto, cui si aggiunge un margine di ulteriori quattro punti percentuali. La differenza tra il limite ed il tasso medio non può essere superiore a otto punti percentuali.

    Il TEGM risulta dalla rilevazione effettuata ogni tre mesi dalla Banca d’Italia per conto del Ministro dell’Economia e delle Finanze. Le tabelle dei TEGM sono pubblicate sul sito di Banca d’Italia (www.bancaditalia.it).

    Tabella valida nel trimestre in corso

  8. Reclami e Risoluzione delle Controversie

    Qualora sussistano motivi di insoddisfazione, il Cliente può inoltrare alla Società le proprie comunicazioni tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo We Finance S.p.A. – Ufficio Reclami – Via Vitruvio, 42 – 20124 Milano, oppure tramite fax al numero 02.84253699, oppure tramite posta elettronica all’indirizzo reclami@wefinancespa.it

    We Finance Spa provvederà ad esaminare la comunicazione ricevuta, definendola nel più breve tempo possibile e, comunque, in un tempo non superiore a 30 giorni dalla data di ricevimento.

    Qualora non soddisfatto, il Cliente potrà rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) ai fini della risoluzione stragiudiziale della controversia, una modalità alternativa, più  semplice, rapida ed economica rispetto al ricorso all’Autorità Giudiziaria perché non prevede la necessità di assistenza legale. L’ABF è un  organismo autonomo ed imparziale nei compiti e nelle decisioni, sostenuto nel suo funzionamento dalla Banca d’Italia.

    Per una maggiore comprensione, si allega la Guida Pratica all’Arbitro Bancario Finanziario ed il Regolamento per il funzionamento dell’Organo decidente dell’ABF

    Ai fini di una maggiore trasparenza e comprensione delle forme di credito disponibili per i consumatori, la Banca d’Italia ha reso disponibile la Guida “Il Credito ai Consumatori in parole semplici”, di seguito allegata:

    Rendiconto sull’attività di gestione dei reclami

  9. Normativa di riferimento
    Si indicano nel prosieguo i principali riferimenti normativi che disciplinano l’attività finanziaria svolta da We Finance S.p.A.:

    • Circolare della Banca d’Italia n.° 288 del 3 aprile 2015 “Disposizioni di vigilanza per gli intermediari finanziari”
    • Provvedimento della Banca d’Italia del 29 luglio 2015 (e s.m.i.) “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari; correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti”
    • D.P.R. n. 180 del 5 gennaio 1950 (Legge n. 180/50) “Testo Unico delle Leggi concernenti la Cessione dello stipendio”
    • D.P.R. n. 895 del 28 luglio 1950 “Regolamento per l’esecuzione del Testo Unico delle leggi sulla Cessione degli stipendi”
    • Decreto Legislativo n. 385 del 1 settembre 1993 (T.U.B.) “Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia”
    • Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 (Codice Privacy) “Codice in materia di protezione dei dati personali”
    • Decreto Legislativo n.° 231 del 21 novembre 2007 e Decreto Legislativo n.° 90 del 25 maggio 2017 (Antiriciclaggio)
  10. Note legali
    Il presente Sito Internet è il sito ufficiale di We Finance S.p.A..

    L’accesso, la consultazione e l’utilizzo delle pagine del Sito di We Finance S.p.A. comportano l’accettazione, da parte dell’utente del contenuto delle presenti note legali.

    I contenuti del presente Sito – comprensivi di dati, notizie, informazioni, immagini, grafici, disegni, marchi e nomi a dominio – sono di proprietà di We Finance S.p.A., se non diversamente indicato, coperti da copyright.

    All’utente non è concessa alcuna licenza né diritto d’uso e, pertanto, non è consentito registrare tali contenuti – in tutto o in parte – su alcun tipo di supporto, riprodurli, copiarli, pubblicarli ed utilizzarli a scopo commerciale senza preventiva autorizzazione scritta da parte di We Finance S.p.A., salva la possibilità di farne copia per uso esclusivamente personale.

    Le informazioni contenute nel Sito sono prodotte da fonti interne a We Finance S.p.A., se non diversamente indicato. We Finance S.p.A. ha la facoltà di modificare, in qualsiasi momento, ed a propria discrezione i contenuti e le modalità funzionali ed operative del Sito, senza alcun preavviso.

    We Finance S.p.A. cura che le informazioni contenute nel Sito rispondano a requisiti di attendibilità, correttezza, accuratezza, completezza ed attualità. In ogni caso, We Finance S.p.A. non assume e pertanto declina ogni e qualsiasi responsabilità per eventuali errori, inesattezze, mancanze ed omissioni rinvenibili nei contenuti pubblicati, derivino esse da errori materiali o refusi di stampa, imputazione dati, formattazione o scansionamento. Le medesime considerazioni valgono anche per i contenuti, accolti nel Sito, prodotti da società terze cui We Finance S.p.A. si affida.

    Il Sito consente ai Clienti o ai potenziali Clienti di conoscere le informazioni sulla Società, i prodotti offerti, le loro caratteristiche e gli strumenti di trasparenza. Si raccomanda pertanto un’attenta lettura ed eventualmente anche la stampa dei relativi documenti.

    We Finance S.p.A. non è in alcun modo responsabile del contenuto di qualsiasi altro sito web tramite il quale – attraverso un hyperlink – l’utente abbia raggiunto il Sito e di quello dei siti web accessibili – via hyperlink – dal Sito medesimo, né per eventuali perdite o danni subiti dall’utente per qualsiasi ragione in conseguenza dell’accesso da parte del medesimo a siti web cui il Sito sia collegato tramite hyperlink.

    We Finance S.p.A. non è inoltre responsabile della mancata fruizione del Sito, del ritardo nell’aggiornamento delle relative informazioni, né per i danni derivanti da eventuali interruzioni, sospensioni, ritardi od anomalie nel collegamento al Sito dipendenti dalla fornitura di energia elettrica o dal servizio telefonico o da cattivo funzionamento della rete Internet oppure da ogni altra causa non dipendente da We Finance S.p.A..

    We Finance S.p.A., e le strutture tecniche eventualmente delegate, proteggono il sistema informatico della Società contro il rischio di intrusione e dell’azione di programmi diretti a danneggiare o ad interromperne il funzionamento, mediante l’adozione di idonei strumenti elettronici e sistemi antivirus. E’ comunque esclusiva responsabilità dell’utente dotare i propri strumenti elettronici utilizzati per la navigazione nella rete Internet, di programmi e sistemi finalizzati a garantirne una navigazione sicura nelle reti telematiche ed un’adeguata protezione da virus e da altri programmi dannosi.

    Per qualunque informazione o chiarimento l’utente può scrivere a ‘info@wefinancespa.it’.